fbpx
Peroni & Parise e Sidare: un impegno concreto e costante

“Se puoi rendere felice un altro essere umano, anche solo per un istante, hai fatto la differenza nel mondo” Amma

L’impegno di Peroni e Parise nel provare a costruire un mondo migliore si concretizza anche nel supporto all’associazione Sidare Aps. Ci piace toccare con mano, portare un sorriso e il nostro contributo anche personale, come ha fatto Valeria, co-titolare dell’azienda, che dal 3 al 29 ottobre scorso ha guidato la missione umanitaria in India e Nepal dell’associazione Sidare di cui è vice-presidente.

“Un viaggio meraviglioso, che ci ha permesso di portare un po’ di benessere materiale in Oriente – ci ha raccontato Valeria – ma che ci ha anche arricchito tanto. A casa abbiamo portato un po’ dell’attitudine di queste splendide popolazioni a vivere il presente e gustare quel poco che hanno, indipendentemente da tutto, cercando di trasmetterlo a chi ci sta attorno. Ho viaggiato accompagnata da un gruppo di volontari che fin da subito ha agito in sintonia, focalizzandosi sugli altri, in particolare sui bambini e sugli anziani. Ma non solo: abbiamo ascoltato anche tante storie di donne, sole, maltrattate, ripudiate. Un’esperienza toccante”.

Cosa abbiamo fatto nel concreto?

Un mese in cui Valeria e il gruppo di volontari tra cui pediatre, clowns, una maestra di pedagogia curativa e una fotografa/Social Media Manager, guidati dal motto “Caring is sharing “ – “Prendersi cura è condividere”,  hanno affrontato diversi imprevisti, dovuti principalmente al meteo per raggiungere chi li aspettava. Tante tappe tra Nepal e India che hanno permesso all’associazione Sidare di visitare tutte le persone e i progetti che supporta in quelle zone e accertarsi che gli aiuti economici vengano usati esattamente per quello per cui sono dati.

Giorni speciali, densi di viaggi, fatica, emozioni e al tempo stesso estremamente soddisfacenti in cui il gruppo ha potuto incontrare e aiutare tante persone meravigliose. Qualche esempio?

  • I bambini nelle scuole: ne abbiamo visitate davvero tante, e sin che i clown giocavano le nostre pediatre visitavano tutti, incluse maestre e staff,  lasciando poi la lista e i soldi per chi necessita di una visita specialistica (lì la sanità è a pagamento per cui non accessibile ai poveri).
  • Le famiglie che Sidare aiuta attraverso le adozioni a distanza. I volontari hanno visitato casa per casa, distribuendo beni e quanto donato dai loro sponsor italiani.
  • donne maltrattate, abbandonate o in difficoltà. Il gruppo ha ascoltato storie toccanti, talvolta struggenti, cercando di dare a queste mamme o ragazze un po’ di speranza e di aiuti concreti.

“In cambio  abbiamo ricevuto un bene inestimabile: i loro abbracci, la luce dei loro occhi, i loro sorrisi  che hanno riempito i nostri cuori e ci accompagneranno a lungo come il regalo più prezioso”, ha sottolineato Valeria.

Condividi